Intervista al tecnico dello Sporting Futsal Limatola a pochi giorni dall’ inizio del campionato.

1) Tra poco si riparte per una nuova avventura con lo Sporting Futsal Limatola, cosa si aspetta da questa stagione?
Mi aspetto che continui il progetto di crescita cominciato un anno fa. La società sta lavorando per una crescita graduale e lo staff e la squadra devono lavorare per stare in linea con i progetti.

2) Un bilancio sul mercato?
Sono arrivati calcettisti che conosco bene e che hanno lavorato in passato con me. Sono soddisfatto!

3) Il calendario vi mette di fronte già dalla prima giornata una squadra ostica, cosa si aspetta dai suoi ragazzi in questa partita?
Partiamo subito con una partita difficilissima. Sono curioso di vedere come ci comporteremo in una gara ufficiale. Mi aspetto impegno e voglia di sudare per la maglia del Limatola.

4) L’ Oplontina ha allestito una rosa molto competitiva con giocatori importanti: chi è il calcettista che lei teme di più in questa partita?
L’Oplontina ha allestito davvero una squadra fortissima. Ha un allenatore serio e preparato e un roster di primo livello. Inutile fare nomi. 

5) Guardando le altre squadre oggi, quali sono le compagini più attrezzate per poter tentare il salto di categoria?
Le squadre più attrezzate sono Oplontina e Benevento. Lo Spartak ha una rosa molto competitiva e insieme alle Acerrane darà filo da torcere a tutti. È un campionato di livello alto quello 2018/19.

6) Prima di salutarci vuole lanciare un messaggio ai tifosi in vista della stagione che sta per cominciare?
Il mio appello alla gente di Limatola è vederli come a Telese l’anno scorso. In quella partita ci diedero una carica speciale. Spero possa essere sempre così. Farebbe la differenza.

Ringraziamo il mister Luciano Miele per averci concesso questa intervista.

CONDIVIDI