Un match che era iniziato bene per i padroni di casa che con un pressing asfissiante hanno messo fin da subito alle corde lo Spartak San Nicola, lo sforzo dello Sporting Limatola si concretizza al 9’ con Arvonio che insacca la palla in rete dopo un’azione condotta con caparbietà. Dopo il gol i ragazzi del Presidente D’Angelo hanno continuato a pressare e a creare occasioni da rete, ma di fronte hanno trovato un portiere in super giornata che gli ha negato la gioia del doppio vantaggio in 3 occasioni.
Nella ripresa è lo Spartak ad entrare in campo con un piglio diverso alzando il baricentro del gioco anche se le occasioni prodotte non creano particolari insidie al portiere Infante. A metà ripresa viene espulso per somma di ammonizioni Caliendo che lascia il Limatola con un uomo in meno. I ragazzi di Miele spinti anche dal pubblico amico difendono il vantaggio con i denti e una volta ristabilita la parità numerica creano due occasioni da rete per cercare di chiudere la partita, ma trovano di nuovo il portiere dello Spartak sulla propria strada che gli chiude la porta. A 6’’ dal termine arriva la beffa, l’arbitro vede un fallo molto dubbio di Arvonio che manda lo Spartak a tiro libero. Dai 10 metri si presenta Stigliano che non sbaglia.


Un’occasione persa per allungare ulteriormente sulle inseguitrici. Diciannove punti in sette partite per lo Sporting Limatola che resta ancora saldamente al comando con tre lunghezze sul Pozzuoli secondo in classifica.

CONDIVIDI